Studio Maurella Tommasi
bandi
17
OTT
2017

Aggiornamenti bandi per finanziamenti pubblici Nazionali ed Emilia Romagna

Tags :
Posted By :
Comments : 0

Di seguito una breve sintesi dei bandi più interessanti di questo periodo, per approfondimenti potete contattarci allo 0534-31109 dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 18,00 o mandarci una mail ad info@studiomaurellatommasi.it.

AGEVOLAZIONI NAZIONALI

 

Voucher Digitalizzazionecontributi del 50% fino a € 10.000 per la digitalizzazione dei processi aziendali e lo sviluppo tecnologico. Investimenti informatici per l’efficienza aziendale; modernizzazione dell’organizzazione del lavoro; sviluppo di soluzioni e-commerce; connettività a banda larga e ultra-larga; collegamento della rete internet mediante la tecnologia satellitare; formazione qualificata nel campo ICT.

 

Voucher Internazionalizzazionecontributo a fondo perduto fino al 77% sotto forma di voucher, in favore di tutte quelle PMI che intendono guardare ai mercati oltreconfine attraverso una figura specializzata (Temporary Export Manager o TEM) capace di studiare, progettare e gestire i processi e i programmi sui mercati esteri.

 

Bonus PubblicitàCredito d’imposta pari fino al 90% per le imprese e i lavoratori autonomi che investono in campagne pubblicitarie su quotidiani, periodici, sulle emittenti Tv e radio locali. Il bando non è ancora attivo ma si prevede a giorni la pubblicazione. Il credito d’imposta dovrebbe valere a partire già dal secondo semestre di quest’anno.  Esclusi gli investimenti sul web.

 

Tax Credit per strutture ricettive turistiche alberghiereCredito d’imposta per le strutture ricettive turistico alberghiere: per il 2017 e 2018. L’agevolazione è prevista nella misura del 65% (l’agevolazione è estesa anche alle strutture che svolgono attività agrituristica)

 

Nuove imprese: incentivi per chi vuole avviare una micro o piccola impresa. Gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa

 

Credito di imposta per l’attività di ricerca e sviluppo sugli investimenti effettuati nel perioddo di imposta 2015/2020 Credito di Imposta del 50% delle spese sostenute per attività di Ricerca industriale, Lavori sperimentali, Sviluppo precompetitivo, Prototipazioni, indirizzate allo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi. Beneficio automatico da utilizzare in compensazione in F24 per spese di personale interno, consulenze, utilizzo di attrezzature e beni di laboratorio, brevetti e acquisizione di conoscenze.

 

Nuova SABATINI: Investimenti delle PMI per acquisto o acquisizione in leasing di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo, hardware, software e tecnologie digitali. Contributo il cui ammontare è determinato in misura pari al valore degli interessi calcolati al:

  • 2,75% per gli investimenti ordinari;
  • 3,575% per gli investimenti in tecnologie 4.0.

AGGIORNAMENTO: 28% delle risorse ancora disponibili.

 

IperAmmortamento: Investimenti in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi. Supervalutazione del 250% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0 acquistati o in leasing.

Il diritto al beneficio fiscale matura quando l’ordine e il pagamento di almeno il 20% di anticipo sono effettuati entro il 31 dicembre 2017 e la consegna del bene avviene entro il 30 settembre 2018.

 

Finanziamenti a fondo perduto per la formazione dei dipendenti

 

AGEVOLAZIONI EMILIA ROMAGNA

Servizi innovativi per le PMI: contributo a fondo perduto del 50% per progetti che comportino una delle seguenti  azioni:

  • l’ampliamento della gamma dei prodotti e/o servizi;
  • la loro significativa ridefinizione tecnologica e funzionale in senso innovativo;
  • l’introduzione di contenuti e processi digitali e di innovazione di servizio in grado di modificare il rapporto con clienti e stakeholders;
  • la ricaratterizzazione dei prodotti/dei servizi verso la sostenibilità ambientale, l’inclusione e della qualità di vita, la cultura e la società dell’informazione.

 

Start up innovative 2017: Contributi per l’avvio e il consolidamento di start up innovative ad alta intensità di conoscenza. Contributo fondo perduto fino al 60% per progetti di imprese costituite dopo il 1 aprile 2012. Le iniziative aziendali devono proporre nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione a elevato contenuto innovativo, frutto dei risultati di una ricerca o di utilizzo di tecnologie digitali.

 

Nuove imprese: premio d’avviamento di 15mila euro (una tantum)  per chi vuole avviare una micro o piccola impresa.

 

Qualificazione delle piccole e micro imprese extra-agricole: contributo a fondo perduto dal 40% al 60% per le PMI che investono in:

– costruzione/ristrutturazione immobili destinati all’attività aziendale

–  arredi funzionali all’attività

–  macchinari, impianti, attrezzature funzionali al processo aziendale

– impianti, attrezzature per la lavorazione/trasformazione/conservazione dei prodotti e/o servizi offerti o somministrati

–  investimenti funzionali alla vendita

– veicoli strettamente riconducibili alle attività oggetto del finanziamento (o, in alternativa, “allestimenti e dotazioni per veicoli strettamente necessari all’attività”)

– onorari di professionisti/consulenti e studi di fattibilità (max 10%)

– acquisizione/sviluppo programmi informatici, promozione e comunicazione

– organizzazione di eventi