fbpx
Studio Maurella Tommasi
06
FEB
2020

BANDO INAIL 2019: INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Posted By :
Comments : 0

IL RECENTE DECRETO RILANCIO HA REINTRODOTTO IL BANDO ISI INAIL 2019/2020, CHE VERRÀ PUBBLICATO A METÀ SETTEMBRE.

ATTENZIONE!!! Il Bando prevede spese da effettuarsi presumibilmente entro la prima metà del 2022… È questo il momento di pianificare al meglio le azioni strategiche da mettere in atto e selezionare gli strumenti migliori, come questa importante opportunità.

Territorio

Nazionale.

Iniziative ammissibili

Sono finanziabili:
1. Investimenti (attrezzature, macchinari, robot, gru, torni…) e adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
2. progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (MMC);
3. bonifica amianto;
4. progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della pesca e della fabbricazione di mobili;
5. progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli (trattori e macchine agricole).

ATTENZIONE! I destinatari possono presentare una sola domanda in una sola Regione o Provincia Autonoma, per una sola tipologia di progetto tra quelle indicate sopra, riguardante una sola unità produttiva.

Spese ammissibili

Le spese ammesse devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di pubblicazione del Bando. Tutti i progetti finanziabili devono essere realizzati nei luoghi di lavoro nei quali è esercitata l’attività lavorativa alla data di presentazione della domanda, non possono permettere l’ampliamento della sede produttiva e inoltre non possono venire acquistati macchinari usati.

Intensità di aiuto

Il bando prevede un contributo a fondo perduto fino al 65% delle spese ammesse.

Abbiamo avuto conferma da parte dell’Ente che il Bando INAIL è cumulabile con ulteriori agevolazioni fiscali come l’IPERAMMORTAMENTO e il SUPERAMMORTAMENTO (alla sola condizione che la somma dei due contributi non superi l’intero costo del bene acquistato) questo si traduce in un notevole risparmio economico sugli investimenti (in alcuni casi la spesa è uguale a ZERO) che le aziende intendono effettuare.

Di seguito alcuni esempi:

IPERAMMORTAMENTO

Costo bene classificato come Industria 4.0: 100.000 €

Contributo INAIL 65%:  65.000 € (contributo a fondo perduto)

Iper-ammortamento credito di imposta al 40% su 100.000 €: 40.000€ (utilizzabili solo 35.000 €)

Il costo sostenuto da parte dell’azienda è pari a ZERO

SUPERAMMORTAMENTO

Costo bene NON classificato come Industria 4.0: 100.000 €

Contributo INAIL 65%:  65.000 € (contributo a fondo perduto)

Super-ammortaento credito di imposta al 6% su 100.000 €: 6.000€ 

Il costo sostenuto da parte dell’azienda è pari a 29.000 €

 

AFFIDATI A NOI PER PREDISPORRE LA TUA RICHIESTA DI CONTRIBUTO!

CONTATTACI AL 0534 31109 OPPURE COMPLETA IL MODULO E TI RICONTATTEREMO NOI

    Nome (richiesto)

    Email (richiesto)

    Telefono (richiesto)

    Bando per il quale si richiede informazioni, è sufficiente inserire il titolo dell'articolo e vs. eventuale messaggio (richiesto)

    Giorni e orari in cui preferibilmente si risponde al telefono (richiesto)

    Acconsento al trattamento dei miei dati (richiesto)

    Preso atto dell’informativa per i clienti