fbpx
Studio Maurella Tommasi
start uo
03
LUG
2019

BANDO PER LE START UP INNOVATIVE

Soggetti beneficiari

Micro e piccole imprese regolarmente costituite e registrate nella Sezione speciale del Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio dedicata alle start-up innovative. Le imprese devono avere l’unità locale in cui si realizza il progetto imprenditoriale in Emilia Romagna.

Spese ammissibili

Per la tipologia A le spese dovranno riguardare le seguenti tipologie di costo:

  1. macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strettamente funzionali;
  2. spese di affitto/noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% del costo totale del progetto). Da tale voce di costo sono escluse le spese di affitto della U.L. nella quale si realizza il progetto cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna;
  3. acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;
  4. spese di costituzione (massino 2.000,00 €);
  5. spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 25.000,00 €);
  6. consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione.

 

Per la tipologia B le spese dovranno riguardare le seguenti tipologie di costo:

  1. acquisizione sedi produttive, logistiche, commerciali. Le imprese con sede legale esterna alla Regione Emilia-Romagna potranno acquistare solo sedi produttive nel territorio regionale (massimo 50% costo totale del progetto);
  2. macchinari attrezzature, impianti, hardware e software, arredi strettamente funzionali;
  3. spese di affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% del costo totale del progetto). Da tale voce di costo sono escluse le spese di affitto della U.L. nella quale si realizza il progetto cofinanziato dalla Regione Emilia-Romagna;
  4. acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;
  5. spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 10% del costo totale del progetto);
  6. consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione.

 

La durata massima dei progetti è stabilita in 12 mesi per entrambe le TIPOLOGIE previste, A e B. La durata dei progetti decorre dalla data del 01/01/2020 e i progetti dovranno concludersi entro il 31/12/2020.

Attività ammissibili

Progetti di avvio o di consolidamento di nuove imprese ad elevato contenuto tecnologico basate sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca finalizzata a nuovi prodotti e servizi di alta tecnologia o ad alto contenuto innovativo. 

I progetti imprenditoriali dovranno dimostrare di avere ricaduta innovativa e di diversificazione su

almeno uno degli ambiti produttivi individuati nelle priorità A, B e D della Strategia, in particolare:

A.1 Sistema agroalimentare;

A.2 Sistema dell’edilizia e delle costruzioni;

A.3 Meccatronica e motoristica;

B.1 Industrie della salute e del benessere;

B.2 Industrie culturali e creative;

D.1 Innovazione nei servizi.

Le imprese si dovranno obbligatoriamente distinguere in almeno una delle due seguenti categorie: 

  1. imprese basate sullo sviluppo produttivo di risultati di ricerca o di soluzioni tecnologiche derivanti da una o più tecnologie abilitanti, anche congiuntamente ad altre tecnologie;
  2. imprese basate sullo sviluppo o sull’utilizzo avanzato delle tecnologie digitali per applicazioni imprenditoriali prioritariamente nelle industrie culturali e creative, nell’innovazione sociale, nel wellness e nei servizi ad alta intensità di conoscenza.

 

E’ possibile la presentazione alternativa di 2 tipologie di progetti:

TIPOLOGIA A. Progetti per la realizzazione dei primi investimenti necessari all’avvio dell’impresa e alla messa sul mercato dei prodotti/servizi oggetto di precedente attività di ricerca;

TIPOLOGIA B. Progetti per la realizzazione di investimenti per l’espansione di start up già avviate, per quanto riguarda sedi produttive, logistiche e commerciali e l’aumento di dotazioni tecnologiche.

Entità del contributo

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto, dal 60% al 70% della spesa ritenuta ammissibile. Il contributo concedibile non potrà, in ogni caso, superare gli importi di seguito indicati:

100.000,00 € per la TIPOLOGIA A;

250.000,00 € per la TIPOLOGIA B.

Tempistiche

Presentazione domande a sportello: dall’8 luglio all’11 ottobre 2019.

 

AFFIDATI A NOI PER PRESENTARE LA TUA RICHIESTA DI CONTRIBUTO!

CONTATTACI AL 0534 31109 OPPURE COMPLETA IL MODULO E TI RICONTATTEREMO NOI

Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Note

Acconsento al trattamento dei miei dati (richiesto)

Preso atto dell’informativa per i clienti ai sensi D.LGS 196/3