fbpx
Studio Maurella Tommasi
Termometro finanza
02
APR
2020

TERMOMETRO FINANZA APRILE 2020 – REGIONE EMILIA ROMAGNA

Ecco le principali opportunità di finanza agevolata per il mese di febbraio 2019

Bando accesso al credito per imprese e professionisti Regione Emilia-Romagna

Abbattimento dei costi sostenuti da imprese e professionisti dell’Emilia-Romagna che richiedano dei finanziamenti (massimo di 150.000 €) a tasso zero. Il contributo, al massimo di 15.000 € per finanziamento, è calcolato in percentuale sull’importo. Il contributo varia dal 4,5%/anno al 5,5%/anno, a seconda che il finanziamento sia garantito o meno dal Confidi e/o dal Fondo di garanzia PMI del Ministero dello sviluppo economico.

Contattaci subito per avere maggiori informazioni

Bando ISI INAIL 2019 per la sicurezza

Contributi pubblici a fondo perduto fino al 65% per delle spese ammesse per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro da parte delle Imprese, con un contributo massimo fino a 130.000,00 €. Sono ammessi: progetti di investimento, progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale, progetti per movimentazione manuale dei carichi – MMC,  bonifica amianto, progetti per imprese operanti nei settori di pesca e fabbricazione di mobili, progetti per imprese operanti nel settore agricolo.

Presentazione domande a sportello: dal 16 aprile al 29 maggio 2020.

Bando commercio al dettaglio e somministrazione al pubblico di alimenti e bevande – Clicca qui

Contributi pubblici a fondo perduto fino al 55% per attività di commercio al dettaglio e/o di pubblico esercizio di somministrazione al pubblico di alimenti e/o bevande. Sono ammesse spese per opere edili, murarie e impiantistiche, di consulenza e per l’acquisto di hardware, software, realizzazione siti web e gestione della comunicazione on e offline.

Presentazione domande: dal 15 settembre al 29 ottobre 2020.

Bando GAL: investimenti per imprese esistenti extra agricole (Appennino Bolognese) – Clicca qui

Contributo a fondo perduto fino al 50% per imprese extra-agricole esistenti nel territorio dell’Appennino bolognese. Sono ammissibili spese di: costruzioni o ristrutturazioni di locali, arredi, macchinari, veicoli, allestimenti e spese notarli o per consulenze con professionisti.

Presentazione domande a sportello: entro il 29 maggio 2020.

Contributi a sostegno dell’avvio di imprese

Contributo al 50% delle spese ammissibili (max 30.000 €) per microimprese, piccole o medio imprese, con sede legale e/o unità locale nell’area metropolitana di Bologna. I costi devono riguardare interventi presso la sede o unità locali ubicate nell’area metropolitana di Bologna di nuove imprese. Sono ammesse come spese: oneri notarili, acquisto/noleggio o leasing di beni funzionali all’attività dell’impresa, acquisto licenze, costi di acquisizione o deposito di brevetti e marchi, formazione personale, pubblicità, affitto locali aziendali.

Presentazione domande a sportello: in attesa di valutazione da parte dell’Ente.

Bando giovani coppie – Clicca qui

Contributo fino al 50% delle spese sostenute, con un limite massimo di 30mila euro, per i costi di acquisto o ristrutturazione di case in aree montane.

Presentazione domande a sportello: operativo a breve.

Bando mamme imprenditrici – Clicca qui

Il contributo a fondo perduto al 50% è finalizzato a:

  • aumentare l’organico dell’azienda, per far fronte alla sua minore presenza in ufficio;
  • allestire postazioni di lavoro a casa, acquistando computer, portatili o notebook, stampanti, scanner, attivare collegamenti internet ad alta velocità;
  • attivare collaborazioni con temporary manager;
  • coprire le spese sostenute dalla mamma imprenditrice, e rimborsate dall’impresa a quest’ultima, per asili nidobaby sitterbaby parking (anche se effettuate in contanti fino a 3.000 € complessivi).

Presentazione domande a sportello: dal 14 settembre al 16 ottobre 2020.

Fiere all’estero: credito d’imposta

Credito d’imposta per incentivare le PMI a partecipare a fiere internazionali e migliorarne il livello e la qualità di internazionalizzazione: trattasi di un credito d’imposta del 30% riconosciuto per i periodi d’imposta 2019 e 2020 (massimo 60.000 €) delle spese di affitto degli spazi espositivi, allestimento degli spazi e pubblicità, promozione e comunicazione per manifestazioni fieristiche di settore organizzate fuori dal territorio italiano.

Presentazione domande a sportello: operativo.

Bando disegni + 2019 – Clicca qui

Contributi a fondo perduto pari all’80% delle spese per l’acquisizione dei servizi specialistici esterni sostenute successivamente alla data di registrazione del disegno/modello. Sono ammessi servizi volti alla valorizzazione di un disegno/modello per la messa in produzione e l’offerta sul mercato di nuovi prodotti a esso correlati e per la commercializzazione del titolo di proprietà industriale. Sono ammesse le PMI titolari dei disegni/modelli registrati oggetto del progetto di valorizzazione. Quest’ultimi devono essere stati registrati a decorrere dal 1° gennaio 2018 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione ed essere in corso di validità.

Presentazione domande a sportello: operativo.

Bando marchi + 2019 – Clicca qui

Contributi a fondo perduto pari all’80% delle spese per l’acquisizione dei servizi specialistici per la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO e per la registrazione di marchi internazionali presso OMPI. Tutte le spese (comprese le tasse di deposito) devono essere sostenute a partire dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda. Sono ammesse le PMI che siano titolari del/i marchio/i oggetto della domanda di agevolazione, hanno ottenuto per il/i marchio/i oggetto della domanda di agevolazione, la pubblicazione della domanda di agevolazione, la pubblicazione della domanda di registrazione sul Bollettino dell’EUIPO e/o sul registro internazionale dell’OMPI (Romarin) e di aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito.

Presentazione domande a sportello: operativo.

Credito di imposta per l’attività di ricerca e sviluppo – Clicca qui

Credito di Imposta del 50% delle spese sostenute per attività di Ricerca industriale, Lavori sperimentali, Sviluppo precompetitivo, Prototipazioni, indirizzate allo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi.

Presentazione domande: operativo.

Bando per la rivitalizzazione dei centri storici (Aree Sisma) – Clicca qui

Contributi a fondo perduto fino all’80% delle spese delle piccole e medie imprese per opere edili, murarie e impiantistiche (impianti elettrici, riscaldamento/raffrescamento); attrezzature, arredi; impianti, macchinari e beni strumentali; hardware, software, servizi di cloud computing; spese per la realizzazione di siti internet ed e-comemrce; servizi di consulenza specializzata e progettazione, spese promozionali correlate all’investimento. 

I progetti finanziati devono prevedere interventi aventi ad oggetto:

– l’insediamento di nuove attività in immobili localizzati nelle aree; 

– la riqualificazione di attività attualmente operanti nelle aree.

Presentazione domande a sportello: dal 1° giugno al 30 giugno 2020

Iper ammortamento anno 2019 – Clicca qui

Supervalutazione fino al 270% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti e di ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi.

Presentazione domande: operativo.

Finanziamenti agevolati “NUOVA SABATINI” – Clicca qui

Investimenti delle PMI per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo, hardware, software e tecnologie digitali.

Presentazione domande: operativo.

Credito di imposta per formazione 4.0

Credito di imposta fino al 50% delle spese relative al costo aziendale del personale dipendente per il periodo in cui è occupato in attività di formazione su tecnologie 4.0.

Presentazione domande: operativo.

Credito di imposta per l’attività di ricerca e sviluppo anno 2019

Credito di imposta per l’attività di ricerca e sviluppo nel periodo di imposta 2019/2020: Credito di imposta del 50% delle spese sostenute per attività di Ricerca industriale, Lavori sperimentali, Sviluppo precompetitivo, Prototipazioni, indirizzate allo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi. Beneficio automatico da utilizzare in compensazione in F24 per spese di personale interno, consulenze, utilizzo di attrezzature e beni di laboratorio, brevetti e acquisizione di conoscenze.

Presentazione domande: operativo.

Iper ammortamento anno 2020

Investimenti in beni strumentali nuovi, materiali ed immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi, effettuati nel corso del 2019 (o da consegnare nel 2020 a seguito di ordine del fornitore e versamento acconto disposti nel 2019). Credito di imposta del 40% in cinque quote annuali sugli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0 con acquisto diretto o in leasing. Credito di imposta del 15% in tre quote annuali sugli investimenti in beni immateriali nuovi.

Credito di imposta per l’attività di ricerca e sviluppo anno 2020

Credito di imposta sugli investimenti effettuati nel periodo di imposta 2020: credito di Imposta del 12% in tre quote annuali delle spese sostenute per attività di ricerca industriale, Lavori sperimentali, Sviluppo precompetitivo, Prototipazioni, indirizzate allo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi. Beneficio automatico da utilizzare in compensazione in F24 per spese di personale interno, contratti di ricerca, consulenze, quote di ammortamento di beni materiali e software, quote di ammortamento per acquisto di privative industriali, materiali e forniture impiegate nei progetti.

Credito di imposta per innovazione tecnologica anno 2020…

…sugli investimenti effettuati nel periodo di imposta 2020Credito di Imposta del 6% e del 10% in tre quote annuali delle spese sostenute per attività di Innovazione tecnologica finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati. Beneficio automatico da utilizzare in compensazione in F24 per spese di personale interno, contratti per attività di innovazione, consulenze, quote di ammortamento di beni materiali e software, materiali e forniture impiegate nei progetti.

Credito di imposta per design e ideazione estetica anno 2020…

…sugli investimenti effettuati nel periodo di imposta 2020Credito di Imposta del 6% delle spese sostenute per attività di design e ideazione estetica svolte dalle imprese operanti nei settori tessile e della moda, calzaturiero, dell’occhialeria, orafo, del mobile e dell’arredo e della ceramica, per la concezione e realizzazione dei nuovi prodotti e campionari. Beneficio automatico da utilizzare in compensazione in F24 per spese di personale interno, contratti per attività di design, consulenze, quote di ammortamento di beni materiali, materiali e forniture impiegate nei progetti.

Digital Transformation: incentivi al 50%

Incentivi pari al 50% per progetti (con costi minimi di 200.000 €) di integrazione delle tecnologie abilitanti la trasformazione digitale e tecnologica in tutti gli aspetti del business aziendale. L’agevolazione supporta gli investimenti in processi di digitalizzazione e in programmi di riorganizzazione delle imprese (PMI) con adozione di tecnologie all’avanguardia, benché già esistenti sul mercato, secondo il paradigma “Impresa 4.0”.

Presentazione domande a sportello: operativo a breve.

AFFIDATI A NOI PER PREDISPORRE LA TUA RICHIESTA DI CONTRIBUTO!

CONTATTACI AL 0534 31109 OPPURE COMPLETA IL MODULO E TI RICONTATTEREMO NOI

    Nome (richiesto)

    Email (richiesto)

    Telefono (richiesto)

    Bando per il quale si richiede informazioni (è sufficiente inserire il "titoletto" corrispondente) e vs. eventuale messaggio (richiesto)

    Giorni e orari in cui preferibilmente si risponde al telefono (richiesto)

    Acconsento al trattamento dei miei dati (richiesto)

    Preso atto dell’informativa per i clienti